Mercoledì, 24 Ottobre 2018

Istat:meno aziende agricole ma su produzione,valore aggiunto

Terra e Gusto
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 28 DIC - Le aziende agricole sono in progressiva diminuzione nell'ultimo decennio: nel 2013 risultano essere poco meno di 1,5 milioni (-9,2 per cento rispetto al 2010), con una dimensione media di 8,4 ettari.

Il settore agricolo nel 2014 ha occupato 882 mila unità di lavoro (Ula), con una produzione di 46,2 miliardi di euro (+5,3% sul 2013) e un valore aggiunto di 26,3 miliardi (+5,5%). E' quanto emerge dall'Annuario statistico italiano Istat edizione 2017. L'azienda agricola italiana si conferma a carattere prettamente familiare - sottolinea l'Istat - Il 77,4 per cento del complesso delle giornate di lavoro della manodopera totale è prestato dal conduttore, dal coniuge e da altri parenti e familiari. I risultati economici medi delle aziende agricole sono nettamente superiori al Nord, in particolare nel Nord-ovest e nelle Isole rispetto al Centro e in misura maggiore rispetto al Sud. Grazie alle dimensioni aziendali maggiori in termini di valore aggiunto e alla minore incidenza del costo del lavoro, il margine operativo lordo (MOL) medio aziendale nel Nord-ovest (27.377 euro) è equivalente a oltre il doppio di quello del Sud e del Centro (rispettivamente 11.092 e 12.602 euro).

L'agriturismo infine nel 2015 registra 22.238 aziende autorizzate, 494 in più rispetto al 2014.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X