Sabato, 21 Luglio 2018
NEL 2018

Svizzera, un referendum per rivedere i rapporti con l'Ue

referendum svizzera, svizzera-europa, Sicilia, Mondo
Il presidente svizzero Doris Leuthard

ROMA. La presidente svizzera uscente, Doris Leuthard, ha dichiarato al quotidiano elvetico SonnstagBlick che sarebbe opportuno tenere un referendum che chiarisca i rapporti tra Svizzera ed Unione Europea.

«I rapporti bilaterali sono importanti - ha detto - Dobbiamo perciò chiarire i nostri rapporti con l’Europa. Dobbiamo sapere in che direzione andare. Perciò un referendum sarebbe importante». Il mandato di Leuthard termina a fine anno.

Anche se la Svizzera non fa parte dell’Ue, essa fa parta di Schengen ed è legata all’Unione da una serie di accordi bilaterali. Il clima si è raffreddato dopo che questa settimana Bruxelles - nell’ambito del negoziato che tenta di raggiungere un accordo generale sui rapporti Ue-Svizzera - ha offerto a Berna solo un accesso limitato al mercato Ue per le Borse svizzere.

«L'Ue resta centrale. Dobbiamo avere un meccanismo che regoli questo rapporto. Impedirebbe giochi politici come quelli a cui stiamo assistendo al momento», ha affermato. Un referendum del genera sarebbe un rischio per le forze europeiste in Svizzera: attualmente, il gruppo più forte in parlamento è il partito del Popolo, fortemente euroscettico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X