Giovedì, 26 Aprile 2018

La Fiorentina espugna Cagliari, a decidere è Babacar: il video

CAGLIARI. Babacar rompe l’incantesimo degli 0-0 (due nelle ultime due giornate) e, appena entrato, trascina la Fiorentina alla vittoria (0-1) nella Sardegna arena. I viola (stasera in verde) hanno dominato per tutta la partita, ma a un certo punto della partita sembravano quasi stanchi di sbattere la testa sul muro del Cagliari.

Ma è bastato un attimo: una palla lunga di Chiesa, una dormita della difesa e Babacar (che forse non era ancora riuscito a toccare un pallone) ha messo dentro. Un gol per ributtarsi nella corsa al quinto o al sesto posto dietro le quattro big. Per il Cagliari, invece, è il secondo 0-1 consecutivo. Ed è la seconda volta di fila che prende il gol decisivo nel finale.

Una partita confusa e rinunciataria dall’inizio alla fine. Con l’aggravante di non aver mai tirato nello specchio della porta. I due allenatori hanno cambiato qualcosa rispetto alle sfide della settimana scorsa. Pioli ha giocato a tre dietro: costretto a rinunciare all’ultimo momento a Pezzella, ha buttato dentro la mischia Hugo, mentre a destra in difesa ha sistemato Milenkovic. Biraghi è andato sulla linea dei centrocampisti. Quasi storica la decisione di Lopez: per sostituire Cigarini il tecnico ha chiamato in causa il suo vecchio compagno di squadra Cossu. Che non giocava un partita titolare in A dall’epoca di Zeman: poi era andato all’Olbia per due anni tra D e C. Ha comandato sempre la Fiorentina: molto palleggio e qualche passaggio filtrante che ha fatto ballare la difesa rossoblù.

Lopez allora ha cambiato qualcosa in corsa con Cossu avanzato, Barella regista e Joao Pedro a centrocampo. Le occasioni sono state tutte dei viola: Cragno ha evitato il gol due volte sulle conclusioni di Simeone (25') e Chiesa (32'). Nella ripresa, stessa storia. Ospiti padroni. E palle gol con Simeone (murato all’ultimo da Romagna) e Badelj (fuori solissimo di testa). Anche se ogni tanto il Cagliari ha provato a fare qualcosa scoprendo che la Fiorentina, attaccata, andava in affanno.

Il problema dei rossoblu è che nessuno ha mai tirato in porta. La Fiorentina si è però rifatta sotto quasi per inerzia. E ha ritrovato Babacar e vittoria. Nel finale espulsione di Joao Pedro per scontro con Chiesa: rosso deciso dalla Var.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X