Venerdì, 19 Ottobre 2018

CEO Audi Stadler 'Ducati non si vende è parte della famiglia

Motori
Rupert Stadler, CEO di Audi
© ANSA

ROMA - Rupert Stadler CEO del Gruppo Audi, come aveva anticipato in un'intervista lo scorso ottobre all'ANSA, ha ufficializzato la decisione dell'azienda di abbandonare ogni progetto di cessione della Ducati a seguito della crisi del Gruppo Volkswagen generata dal dieselgate. Stadler ha assicurato in un incontro con i giornalisti che si è svolto a Ingolstadt ''che Ducati appartiene alla famiglia Audi'' ed ha anche aggiunto che ''rappresenta la perfetta applicazione della nostra filosofia premium al mondo delle due ruote''. Il CEO del Gruppo Audi ha anche detto che non ci sono più le condizioni per esaminare l'ipotesi di vendita di Ducati.

La strategia di riduzione dei costi (scesi di 10 miliardi di euro), il taglio delle passività e il maggiore avvicinamento a Porsche, la marca egualmente posseduta dal Gruppo Volkswagen, ''hanno gradualmente fatto crescere la nostra flessibilità finanziaria e organizzativa per un riallineamento strategico''. Stadler ha anche spiegato che la decisione di esaminare la cessione di Ducati era arrivata da Volkswagen all'inizio dell'anno, assieme all'asset rappresentato dal costruttore di trasmissioni Renk, per poter finanziare il programma di elettrificazione e di introduzione della guida autonoma, varato a seguito dello scandalo sulle emissioni dei diesel. ''Mentre spingiamo sul costoso passaggio alle zero-emissioni e alle tecnologie per la guida autonoma - ha ribadito Stadler - mantenere la proprietà della profittevole divisione Ducati e del redditizio brand Lamborghini (anch'esso parte del Gruppo Audi) è divenuto ancora più importante''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X