Martedì, 23 Gennaio 2018

Borromini e il barocco

ROMA - Un nucleo di preziosi disegni di Francesco Borromini, conservati nelle raccolte della Biblioteca Apostolica, sono in mostra dal 13 dicembre al 5 gennaio negli spazi della Pinacoteca dei Musei Vaticani. Esposte 17 bellissime opere, una delle quali proveniente dalla Collezione di Paolo Portoghesi, riunite eccezionalmente nell'ambito delle celebrazioni per i 350 anni dalla morte del grande architetto, tra i creatori indiscussi del linguaggio barocco.
    Con il titolo 'Francesco Borromini. I disegni della Biblioteca Vaticana', l'importante rassegna è stata curata da Alessandra Rodolfo, che ha messo a punto una selezione mirata a illustrare la passione per l'espressione grafica del maestro ticinese, per 40 anni attivo a Roma, nei cantieri più importanti della città, a fianco di Maderno o di Bernini e al servizio di pontefici quali Alessandro VII, ma soprattutto Innocenzo X (1644-1655), sotto il quale cambiò il volto architettonico della città eterna.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X