Venerdì, 15 Dicembre 2017
USA

Strage in Texas, tra le 26 vittime almeno 12 bambini

NEW YORK. Hanno fra i cinque e i 72 anni le 26 persone uccise mentre partecipavano alla messa della domenica nella chiesa della loro piccola comunita', a Sutherland Springs, in Texas. La strage peggiore nella storia dello Stato, ha detto il governatore Greg Abbott, mentre sfuggono ancori i motivi che abbiano potuto armare la mano di quel giovane giunto vestito completamente di nero, con un giubbotto antiproiettile, per aprire il fuoco ancor prima di entrare nella chiesa dove era in corso la funzione, e continuare angora dentro.

Fra le 26 vittime della strage del Texas ci sarebbero tra i 12 e i 14 bambini secondo Usa Today citando fonti della polizia. Almeno sei vittime, inoltre, farebbero parte della stessa famiglia. Lo riferisce la Cnn, citando un esponente della comunità colpita, a Sutherland Springs. Una donna incinta e tre dei suoi figli, il cognato ed il figlio sono rimasti uccisi, mentre altri tre membri della stessa famiglia rimasti feriti dal 26enne Devin Kelley, che ha fatto irruzione nella chiesa durante la messa della domenica mattina facendo fuoco con un fucile d'assalto.

Intanto, emergono altri particolari sul killer che si è sparato ed è morto per le ferite da arma da fuoco che si è inflitto. Kelley sarebbe stato inseguito da due uomini dopo essere fuggito dalla chiesa che aveva assaltato. ''Ci sono stati dei colpi di arma da fuoco sparati'' fra i due uomini e il killer, afferma lo sceriffo Joe Tackitt. In seguito, l'auto del killer e' finita fuori strada. ''Al momento riteniamo'' che il killer ''si sia sparato''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X