Sabato, 18 Novembre 2017
USA

Robert De Niro torna ad attaccare Trump: "Prima lo arrestano e meglio è"

attore hollywood, presidente stati uniti, Donald Trump, Robert De Niro, Sicilia, Mondo
Robert De Niro

ROMA. Robert De Niro non ha dubbi: prima arrestano o mettono in stato d’accusa (impeachment) il presidente americano Donald Trump, meglio è. La star di Hollywood non ha perso l’occasione per tornare ad attaccare l'inquilino della Casa Bianca anche dal Montenegro, dove si trovava venerdì per il Global Citizen Forum.

«Nel mio Paese abbiamo un’amministrazione che non è affatto di aiuto», ha detto il 74enne attore democratico americano secondo quanto riporta Newsweek, sottolineando che il Paese ha perso la leadership nella lotta al cambiamento climatico perché "abbiamo un leader che non fa il leader, che non sa quello che fa». «Non posso immaginare che vada avanti per altri tre anni», ha aggiunto l’attore riferendosi sempre a Trump. «Prima può essere messo sotto accusa ('impeached’)» meglio è, «o forse sarà arrestato e messo in prigione...».

Non è la prima volta che de Niro attacca Trump: lo scorso ottobre l’aveva definito in un video «cane, maiale, truffatore": mi «piacerebbe prenderlo a pugni», aveva detto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X