Mercoledì, 22 Novembre 2017

Turismo: Bologna e Modena cuore della 'Motor Valley'

BOLOGNA - L'Emilia-Romagna vanta un "parco" dedicato ai motori davvero unico. Lungo la via Emilia c'è infatti una concentrazione di miti motoristici: Ferrari, Maserati, Lamborghini, Ducati, Pagani, solo per citare alcuni dei marchi più noti e prestigiosi nati tra Modena e Bologna, cuore della Motor Valley.

Il turista appassionato di motori può visitare "templi" a due e quattro ruote come il Museo Ferrari di Maranello (il museo "sportivo" top in Italia con 375.000 visitatori annui), il Museo Ferrari di Modena e il Museo Ducati di Borgo Panigale a Bologna, i due Musei Lamborghini a Sant'Agata Bolognese e a Funo di Argelato, la collezione Umberto Panini a Modena, senza dimenticare le numerose e preziose collezioni di auto e moto d'epoca. Il marchio Motor Valley è nato proprio per promuovere questo grande patrimonio motoristico che vanta 188 team sportivi (tra club e scuderie), 9 musei, un circuito di 21 collezioni, 4 autodromi, 11 kartodromi.

La Motor Valley offre anche un'interessante opportunità di turismo industriale, con le grandi fabbriche di auto e moto sportive che aprono le loro porte agli appassionati di tutto il mondo. Tour operator specializzati organizzano i Factory Tour, visite alle produzioni simbolo dell'eccellenza 'made in Italy' che, oltre alla possibilità di vedere dal vivo come nascono i gioielli della Motor Valley, possono essere arricchiti con l'esperienza unica di poter scendere in pista, guidando in uno degli autodromi della regione. Alcuni di questi "luoghi di culto motoristico" si prestano in modo particolare per ospitare piccoli e grandi eventi aziendali.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X