Mercoledì, 22 Novembre 2017
L'INTERVISTA

"Ho perso la fede, Dio non esiste", Vasco Rossi si racconta a Don Ciotti

ROMA. E' un Vasco Rossi intimo quello che si racconta a Don Luigi Ciotti, nel corso della trasmissione "A sua immagine", in onda su Raiuno.

"Sono caduto, ho fatto un sacco di errori nella vita ma sono riuscito a rialzarmi", ha subito spiegato Vasco. Poi, tema delicato, la fede. Vasco racconta di essere nato e cresciuto in una famiglia molto religiosa. Nonostante questo, ha capito di non credere in nulla man mano che cresceva, fino a quando a 15 anni ha realizzato di aver perso la fede.

"Ognuno deve avere la propria fede - ha detto - e risponde alla propria coscienza. Dio non esiste, e penso che dopo la morte non ci sia più nulla".

A quel punto, Don Ciotti ha risposto al rocker, citando Papa Francesco: “Meglio un non credente, che un credente ipocrita”.

E' il 1967 quando la famiglia iscrive Vasco all'istituto dei salesiani San Giuseppe a Modena per conseguire il diploma.

Ma l'esperienza in collegio per il cantante si rivela traumatica: gli educatori, infatti, si mostrano molto severi. E' allora che Vasco inizia a mostrare un carattere ribelle, portandolo a trasgredire le rigide regole dell'istituto.

Il suo pessimo rapporto coi salesiani si estenderà anche nei riguardi delle altre figure ecclesiastiche.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X