Martedì, 12 Dicembre 2017
ELEZIONI

Regionali, via alle domande per i posti di scrutatore: le procedure

PALERMO. Via alle domande per gli aspiranti scrutatori alle prossime elezioni regionali del 5 novembre. C'è tempo fino a martedì 17 ottobre per presentare la richiesta di iscrizione nell’elenco delle persone idonee presso l’ufficio elettorale del comune di residenza.

Per essere inseriti occorre avere determinati requisiti: essere elettore del Comune in cui si effettua l’elezione; essere in possesso almeno del titolo di studio della scuola dell’obbligo: il titolo di studio richiesto è riferito a quello previsto dalla normativa vigente al momento del conseguimento del titolo stesso; non essere candidato alle elezioni e di non essere ascendente (nonno, genitore), discendente (figlio, nipote in linea diretta), parente o affine sino al secondo grado (fratello/sorella, suocero/a, genero, nuora, cognato/a) o coniuge (marito/moglie) di un candidato.

Scaduti i termini, l'ufficio elettorale di ogni Comune provvederà a stilare un elenco in ordine alfabetico per cognome, nome, ed eventualmente per data di nascita, di coloro che hanno richiesto l’iscrizione, assegnando il numero progressivo. Gli scrutatori verranno poi scelti per sorteggio.  Entro il 30 ottobre dovrebbe arrivare comunicazione ufficiale di nomina agli scrutatori sorteggiati.

Ai presidenti di seggio spettano 155,92 euro, mentre ai segretari e agli scrutatori spettano 126,68 euro. Invece per i seggi speciali sono previsti 75,72 euro per il presidente e 63,72 per gli scrutatori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X