Martedì, 17 Ottobre 2017
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, attesa per il voto segreto
Polemiche e proteste, Grillo a Roma

ROMA. Via libera al quinto e ultimo articolo del Rosatellum bis. La Camera lo ha approvato con 372 sì, 149 no e sei astenuti. In serata il voto finale e sarà un voto segreto.

Intanto tiene banco la polemica sulle candidature all'estero. Quelli di Ala giurano e spergiurano che l'emendamento in questione non c'entra nulla con Denis Verdini, come invece sostengono i cinque stelle . Il relatore della legge Emanuele Fiano definisce tutte le voci circolate come "complottismo".

Invece la deputata italo-brasiliana Renata Bueno, che ha dato il via alle polemiche su Verdini, insiste nella sua ricostruzione: a lei risulta che Verdini voglia veramente candidarsi in Brasile per evitare le difficoltà di una campagna elettorale italiana.

Intanto, la Camera ha modificato una norma che avrebbe penalizzato la candidatura della Bueno, che in Brasile era stata consigliera comunale fino a sette anni fa: lo sbarramento per chi come lei ha ricoperto cariche politiche all'estero scende da dieci a cinque anni. Il suo posto in lista è salvo. Fuori dal palazzo va avanti la mobilitazione dei cinque stelle in piazza Montecitoro: continuerà fino al voto finale. Anche il Garante M5S Beppe Grillo è a Roma. Grillo, giunto in albergo questa mattina presto portando sulla spalla un piede finto. E continuano anche gli attacchi di Mdp. "La legge è un marchingegno sconosciuto al mondo, fermatevi", è l'appello di Bersani al Pd.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X