Martedì, 21 Novembre 2017

Torna Aggiungi un posto a tavola

(ANSA) - ROMA, 5 OTT - "Aggiungi un posto a tavola è un piccolo capolavoro italiano. Come la Ferrari". Così Gianluca Guidi riporta in scena la celebre commedia musicale firmata, ormai nel '74, da quella squadra irripetibile che furono Garinei e Giovannini con Iaia Forte e le musiche di Armando Trovajoli.
    Una nuova edizione in scena al Teatro Brancaccio di Roma dal 12 ottobre al 26 novembre e poi in tournée in tutta Italia con progetto, dice il produttore Alessandro Longobardi, "di andare anche all'estero". "Ormai la mia famiglia vanta un usucapione su questo testo", scherza Guidi che dopo otto anni torna a vestire i panni di Don Silvestro, come già suo padre Johnny Dorelli nella prima storica edizione. "Un testo sempre attuale per il suo messaggio di fratellanza - dice - E non ricordo un anno in cui non ci si augurasse un bel Diluvio Universale". Con lui, sulle coreografie di Gino Landi, anche Emy Bergamo-Consolazione, Marco Simeoli, Beatrice Arnera, Piero Di Blasio, Francesca Nunzi e 'La voce di lassù' di Enzo Garinei.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X