Martedì, 21 Novembre 2017

Sportiva ed ecologica ecco EQ A,compatta del futuro Mercedes

FRANCOFORTE (GERMANIA)- Hi-tech nelle forme e nei contenuti ma per filosofia vicina agli standard di produzione, ecologica e a zero emissioni ma potente e brillante, la EQ A Concept rappresenta il futuro della sfida Mercedes per l'affermazione di un nuovo tipo di veicoli ecologici: macchine ''green'' che siano appaganti da possedere e da guidare. Il modello di serie che ne seguirà sarà il secondo della famiglia EQ di vetture elettriche del gruppo e il suo arrivo nelle concessionarie seguirà di alcuni mesi quello del Suv EQ C, derivato dal prototipo presentato all'ultimo Salone di Parigi e che, a sua volta, è atteso sul mercato nel 2018.

Le linee sportive del Concept in passerella alla kermesse tedesca anticipano, poi, nell'impostazione e in alcuni dettagli stilistici le soluzioni di design che a Stoccarda hanno deciso di seguire per lo sviluppo della prossima generazione della Classe A, che dovrebbe fare il suo debutto sul mercato nel 2018, e di cui la EQ A rappresenterà l'alternativa a zero emissioni, nell'ottica del piano strategico presentato da Dieter Zetsche, numero 1 della Casa tedesca, che prevede una variante elettrica per ogni modello del line-up. Semopre Zetsche, presidente del consiglio direttivo di Daimler AG e responsabile di Mercedes-Benz Cars, nel presentarla ha sottolineato: ''Con la Mercedes-Benz Concept EQ A la nostra offensiva elettrica prosegue a passo spedito: entro il 2022 immetteremo sul mercato oltre dieci veicoli a trazione completamente elettrica''.

Sotto un vestito che dice qualcosa di nuovo si celano per la EQ A numerose soluzioni interessanti, a cominciare da un pacco batterie agli ioni di litio da 60 kWh di tipo modulare che può garantire un'autonomia massima sino a 400 km, a sufficienza per il casa-ufficio di un'intera settimana di molti automobilisti ma anche per gli spostamenti medi di un weekend. A giudicare, poi, dai dati tecnici diffusi, la vettura che ne deriverà promette di essere piacevole da guidare. La EQ A, infatti, è spinta da due propulsori elettrici, uno montato sull'asse anteriore e uno sul posteriore, per garantire la trazione integrale al veicolo e fornire una potenza complessiva di ben 200 kW, pari a 268 Cv.

Tra le sue particolarità formali da evidenziare l'adozione per la tecnologia d'illuminazione di laser a fibre ottiche, ''dove - chiariscono dalla Casa - un mezzo ottico attivo è inserito al centro di un fotoconduttore ottico. La particolare configurazione spiraliforme delle luci è un rimando alla trazione elettrica, poiché esteticamente ricorda gli avvolgimenti in rame di un motore elettrico e al contempo visualizza impulsi elettrici per l'animazione''. C'è anche da menzionare il particolare trattamento scelto per il frontale: ''la superficie black panel del frontale funge da griglia virtuale che cambia il suo aspetto in funzione del programma di marcia selezionato dal guidatore: nel programma 'Sport' raffigura un'ala brillante nel formato orizzontale, mentre nella modalità 'Sport Plus' vengono visualizzati listelli verticali che ricordano la griglia Panamericana''.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X