Domenica, 24 Settembre 2017

Da Tintoretto a Burri, capolavori Biaf

 FIRENZE - Con oltre 3.000 opere e 80 gallerie italiane e straniere, si prepara a prendere il via la trentesima edizione della Biennale dell'Antiquariato di Firenze (Biaf), allestita dal 23 settembre all'1 ottobre negli spazi di Palazzo Corsini. Una 'Biennale dei Capolavori' che prolunga il proprio arco temporale fino alla fine degli anni '80 del '900 e che, in concomitanza, propone (a Piazza Signoria) 'In Florence', grande evento di arte contemporanea, con le opere dell'artista svizzero Urs Fischer, tra i protagonisti del panorama mondiale dell'arte.
    A due anni dalla partecipazione di Jeff Koons, l'artista vivente più pagato al mondo, e del suo dorato e provocatorio 'Pluto e Proserpina', con Fischer si conferma l'internazionalità della manifestazione fiorentina, che torna a proporre il dialogo tra antico e contemporaneo. Una modalità di valorizzazione fortemente sostenuta dal segretario generale Biaf Fabrizio Moretti, ideatore anche di 'In Florence' con Sergio Risaliti.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X