Giovedì, 21 Settembre 2017
SOCIAL NETWORK

Facebook dichiara guerra ai finti video "acchiappa-click"

ROMA. Google dichiara guerra al clickbait video, cioè ai finti filmati acchiappaclick che ingannano gli utenti. La compagnia di Mark Zuckerberg ha annunciato che i post con questo tipo di contenuti saranno retrocessi all'interno del flusso di notizie, perdendo visibilità.

Oggetto del giro di vite sono i post con finti pulsanti video che, una volta cliccati dagli utenti, invece di mostrare un filmato all'interno di Facebook collegano a siti esterni "di bassa qualità", spiega il social.

Presi di mira sono anche i finti video che in realtà riproducono un'immagine statica, spacciandosi per filmati allo scopo di acquistare visibilità sulla rete sociale.

Anche questa tipologia di contenuto, ingannevole per gli utenti, verrà penalizzata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X