Venerdì, 24 Novembre 2017

Dormire di più può prevenire il diabete nei bambini

Salute e Benessere
Dormire di più può prevenire il diabete nei bambini
© ANSA

ROMA - Dormire un po' di più potrebbe ridurre il rischio di diabete nei bambini: lo suggerisce una ricerca che sarà pubblicata sul numero di settembre della rivista Pediatrics. Dallo studio è emerso, infatti, che i bambini che dormono un'ora in meno a notte in media, hanno un maggior rischio di sviluppare la malattia, presentano una glicemia più alta e un maggior livello di resistenza all'ormone che regola la concentrazione di zucchero nel sangue, l'insulina.
    Lo studio è stato condotto da Christopher Owen, della St George's, University di Londra e mostra proprio che dormendo meno compaiono nei bambini fattori di rischio tipici della malattia.
    I ricercatori hanno coinvolto 4.525 bambini di 9-10 anni e confrontato diversi parametri chiave del metabolismo con le ore di sonno dormite in media dai bambini di notte durante la settimana. Hanno così riscontrato che dormire un'ora in meno è collegato a un aumento della glicemia, aumento della resistenza all'insulina, maggiore peso corporeo e più massa grassa.
    I ricercatori hanno anche stimato i benefici per il metabolismo offerti dal dormire mezz'ora in più in media per notte: hanno calcolato che 30 minuti in più di sonno per notte potrebbero essere associati a una riduzione di 0,1 kg/metro quadrato dell'indice di massa corporea (parametro usato per capire se una persona è normopeso o sovrappeso e che si calcola dividendo il peso dell'individuo per la sua altezza moltiplicata per se stessa) e una riduzione dello 0,5 per cento nella resistenza all'insulina. Si tratta di riduzioni significative e con un possibile impatto a lungo termine per la salute dei bambini.
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X