Lunedì, 23 Ottobre 2017

Aston Martin Vanquish Zagato Volante, al via la produzione

ROMA - Debutto in prima mondiale per la versione definitiva della Aston Martin Vanquish Zagato Volante al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach in programma nel week end del 19-20 agosto in California. Il nuovo modello, come i precedenti realizzati in collaborazione con la celebre carrozzeria milanese, verrà costruito in serie limitata - solo 99 esemplari, tutti già prevenduti - e concretizza il progetto che era stato svelato un anno fa nella stessa prestigiosa location di Peeble Beach a livello di concept. Il caratteristico 'segno' di Zagato si riconosce soprattutto nel trattamento del frontale, diverso da quello della normale versione scoperta della gran turismo Vanquish per l'aggressiva linearità della mascherina e l'inserimento in quell'elemento dei fari supplementari, altrimenti posizionati nelle prese d'aria anteriori. Il numero totale di 99 esemplari che verranno prodotti dalla Aston Martin a Gaydon, sulla base del progetto Zagato, riporta - si legge nella nota - al 9 che è ricorrente nella storia della carrozzeria milanese: fondata il 19 aprile del 1919 da Ugo Zagato, l'azienda ha realizzato nel 1960 una delle più belle 'variazioni' sul tema Aston Martin, la DB4 GTZ, che venne costruita in soli 19 esemplari. La Vanquish Zagato Volante è l'ultima declinazione del tema delle scoperte Aston Martin più 'esclusive': è stata preceduta nel 1987 dalla V8 Vantage Volante e nel 2003 dalla DB AR1. Sul green del golf di Peeble Beach - che a dispetto del nome sorge su una costa rocciosa con una piccola lingua di sabbia nella parte meridionale - sarà esposta accanto ad alcuni modelli storici come la DB1 GT del 1961, la V8 Vantage V580X del 1988 e la DB AR1 del 2003.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X