Giovedì, 21 Settembre 2017

Bricolage spaziale, tengono i pannelli solari riparati nel 2007

Scienza e Tecnica
Tiene ancora la riparazione al pannello solare fatta dieci anni fa dall'equipaggio della missione Esperia, di Paolo Nespoli (fonte: Paolo Nespoli, ESA, NASA)
© ANSA

"La riparazione che abbiamo fatto 10 anni fa al nostro pannello solare regge ancora bene. L'impossibile è possibile: ottimo lavoro Sts-120!": con questo tweet pieno di soddisfazione, l'astronauta Paolo Nespoli mostra in foto la tenuta del pannello aggiustato nel 2007 con gli ex compagni della missione Esperia durante una passeggiata spaziale considerata tra le più complesse e rischiose nella storia della Stazione spaziale internazionale (Iss).

Una missione 'alla Mc Gyver', così l'aveva definita il comandante dello Shuttle Sts-120 Pamela Melroy, paragonando l'equipaggio al protagonista della serie tv degli anni '80 che con nastro adesivo, forbici e altri mezzi di fortuna riusciva a cavarsela nelle situazioni più difficili.

Infatti anche gli astronauti avevano dovuto improvvisare, per riparare il pannello solare che al momento del dispiegamento aveva mostrato uno squarcio di 80 centimetri per 20 che rischiava di generare vibrazioni pericolose per l'intera stazione orbitale. Nespoli fu il regista dell'operazione, e dall'interno della Stazione Spaziale coordinò i due colleghi Scott Parazynski e Doug Wheelock durante un'attività extraveicolare che durò più di sette ore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X