Giovedì, 21 Settembre 2017

Cosmetica italiana guarda a estero, nel 2017 export +9%

Life Style
Fabio Rossello, presidente di Cosmetica Italia
© ANSA

MILANO - Il settore della cosmetica italiana guarda soprattutto all'estero: sui fatturati impattano in misura evidente le vendite estere che nel 2017 superano i 4,7 miliardi di euro, con un trend positivo di oltre il +9 per cento. E' quanto rileva Cosmetica Italia, l'associazione nazionale delle imprese cosmetiche, nell'indagine congiunturale relativa alle stime per il 2017 presentata a Milano.

"Il 60 per cento del make up mondiale è prodotto in Italia con alti standard di qualità e ricerca - ha commentato il presidente di Cosmetica Italia, Fabio Rossello -, le nostre aziende hanno saputo internazionalizzarsi sempre di più anche in presenza di un mercato interno che è stato asfittico". I dati preliminari sull' andamento del primo trimestre 2017 da parte dell'Istat confermano la forte crescita dell'export cosmetico italiano registrata nel corso del 2016: i dati hanno infatti registrato una crescita del 12,7 per cento, per un valore finale di 4.2 miliardi. Per l'export c'è un ritorno ai Paesi europei. Incidono le crescite di aree tradizionalmente importanti per l'export italiano, come la Germania (+25,6%), alternando di anno in anno la prima posizione con la Francia (+5,9%), e soprattutto gli Stati Uniti (+24,4%) superando i 400 milioni di euro. Di rilevanza anche le crescite a doppia cifra di Emirati Arabi Uniti, Russia (dopo il calo nel 2015 dovuto a crisi di consumo interna) e Belgio (giustificata in parte da manovre di triangolazione di destinazione). L'Italia ha poi un forte richiamo dei propri brand cosmetici in Asia, nello specifico Giappone, Singapore e Corea del Sud stanno guadagnando quote significative tra le preferenze di destinazione dell'export cosmetico italiano. "L'andamento dell'export è in crescita costante a cifre importanti - ha commentato Gian Andrea Positano presidente del Centro studi di Cosmetica Italia -, è l'elemento che più di tutti traina l'economia del comparto e incide in modo positivo sul fatturato delle imprese italiane, che beneficiano di questa crescita lenta ma costante in superamento degli andamenti piatti degli ultimi anni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X