Lunedì, 18 Dicembre 2017

Musica: a Umbria Jazz la prima volta di una band cinese

(ANSA) - PERUGIA, 8 LUG - Parole e musica nel "China Day in Jazz", che si terrà venerdì prossimo, 14 luglio, alle 10.30 nell'aula magna dell'Università per Stranieri di Perugia. A Umbria Jazz quest'anno suona per la prima volta una band di musicisti cinesi provenienti da Shanghai, la JZ All Stars Jazz Band. Dal 14 al 16 luglio saranno sul Palco di Piazza IV Novembre. Questo non è soltanto il frutto della collaborazione con il JZ Festival di Shanghai, che ha organizzato la band, ma anche la testimonianza del lavoro che da due anni Umbria Jazz sta compiendo in Cina per la promozione del jazz Italiano e del jazz in generale. Il 14 luglio Umbria Jazz incontrerà questi musicisti nell'Università per Stranieri e con gli studenti cinesi che, numerosi, da anni seguono i corsi di lingua dello storico ateneo perugino. Sarà l'occasione per una performance musicale, ma soprattutto per riflettere sul senso culturale della progressiva crescita di interesse per il jazz in Cina, sul significato della presenza di Umbria Jazz in Cina e sull'importanza di questa azione di internazionalizzazione di un particolare aspetto del made in Italy, il jazz tricolore. Regione Umbria, Fondazione Umbria Jazz, Università per Stranieri e Adisu con questa iniziativa - spiega un comunicato - intendono testimoniare di un grande investimento culturale verso la Cina e di una forte volontà di accoglienza e di scambio con la cultura cinese in Umbria. Tra i partecipanti all'incontro, Giovanni Paciullo (Rettore Università Per Stranieri), Marco Molendini (Fondazione Umbria Jazz), Huang Jianyi (JZ All Stars Jazz Band), Luca Ferrucci (Commissario straordinario Adisu), Marina Sereni (Vicepresidente della Camera dei Deputati), Dario Cecchini (Funk Off) e Fernanda Cecchini (assessore regionale).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X