Lunedì, 25 Settembre 2017

Evoluzione 'esplosiva' per le rane

L'evoluzione delle rane ha vissuto un vero e proprio boom dopo l'estinzione di massa che 66 milioni di anni fa cancellò i dinosauri dalla faccia della Terra: delle dieci linee evolutive di rane sopravvissute al cataclisma, tre hanno messo il 'turbo' dando origine all'88% delle specie attuali.

Lo dimostra il loro nuovo albero della vita pubblicato sulla rivista dell'Accademia americana delle scienze (Pnas) dai ricercatori dell'Università del Texas ad Austin in collaborazione con l'Università della California a Berkeley, il Museo di storia naturale della Florida e la Sun Yat-Sen University in Cina. "Le rane esistono da più di 200 milioni di anni, ma questo studio dimostra che soltanto dopo l'estinzione dei dinosauri si è avuta questa esplosione di diversità che ha portato alla maggior parte delle rane di oggi", spiega il co-autore David Blackburn, curatore della sezione rettili e anfibi al Museo di storia naturale della Florida.

"Pensiamo che a quel tempo si siano verificate pesanti alterazioni degli ecosistemi, inclusa un'estesa distruzione delle foreste: le rane però se la cavano piuttosto bene nei microhabitat e così, quando le foreste e gli ecosistemi tropicali si sono ripresi, hanno tratto vantaggio da queste nuove opportunità" riempiendo tutte le nicchie ecologiche disponibili. I ricercatori lo hanno scoperto analizzando 95 geni contenuti nel Dna nucleare di 156 specie di rane: i dati sono stati poi combinati con quelli pubblicati in precedenza su altre 145 specie.

L'albero evolutivo così ottenuto è il più completo mai realizzato finora: rappresenta tutte e 55 le famiglie di rane oggi conosciute e scandisce una nuova cronologia per la loro evoluzione. Dimostra inoltre che l'Africa è la 'culla' delle rane moderne, e che la loro distribuzione attuale riflette quella che è stata la rottura del supercontinente Pangea e successivamente la frammentazione di Gondwana.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X