Lunedì, 25 Settembre 2017

Gentiloni a Fao,non esiste un numero accettabile per la fame

Terra e Gusto
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 3 LUG - "Non esiste un numero accettabile di persone che soffrono la fame e carestie nel mondo. Ognuno deve poter raggiungere quella liberta dal bisogno di cibo, e l'Italia non solo è in prima linea per promuovere il dibattito ma anche per il perseguimento dell'obiettivo Fame Zero". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, intervenendo all'apertura della 40/ma sessione della conferenza biennale Fao che si concluderà giovedì 8.

"Per vincere la sfida Fame Zero dobbiamo creare - ha detto il premier, citando il ministro Martina presente ai lavori della Fao - sistemi agricoli solidi al di là delle emergenze. A ottobre, a Bergamo, il G7 dei ministri dell'Agricoltura avrà al centro dell'agenda europea i temi della resilienza e della protezione dei produttori agricoli, anche attraverso il tema della gestione dei rischi. Sarà quella un'occasione, come anticipato dalla Carta di Milano sottoscritta da oltre un milione di persone in occasione di Expo Milano, per creare un modello di agricoltura più ecosostenibile, e che promuova la biodiversità. Al centro - ha concluso - deve rimanere la dignità dell'essere umano, con l'Italia terra di speranze, terra di nuove esperienze produttive. Siamo fortemente impegnati a promuovere questi temi e cresce il numero dei giovani che scelgono di fare gli imprenditori nelle campagne. E' una scelta pragmatica dei giovani che rivalutano colture locali spesso con tecnologie innovative e di precisione, riuscendo poi a essere competitivi sui mercati esteri".(ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X