Martedì, 21 Novembre 2017

Un anno all'insegna dei cartoon: tutti i titoli in uscita nel 2017

Il trailer di "Lego Batman - Il film"

ROMA. Un boss in versione neonato, Batman formato Lego (che raddoppierà con Ninjago), le nuove avventure di Cattivissimo me, Doraemon, i Puffi e Cars, ma anche, Ballerina, The Emoji Movie con le faccette che da web e messaggi finiscono al cinema, Coco, ambientato durante la Festa del Dia de los Muertos (il giorno dei Morti) in Messico o La tartaruga rossa.

Sono, fra ritorni e idee nuove, i film animati in arrivo per il 2017.

Dopo Sing, che ha debuttato in Italia il 4 gennaio, toccherà a Doraemon il Film - Nobita e la nascita del Giappone di Shinnosuke Yakuwa (19 gennaio), remake di una precedente avventura del gatto spaziale, che insieme a Nobita e gli altri amici viaggia indietro nel tempo di 70 mila anni. Pupazzetti e mattoncini danno vita a Lego Batman - Il film di Chris McKay (Febbraio), con il supereroe impegnato in un viaggio per conoscere se stesso e trovare il modo per battere Joker. La casa di giocattoli raddoppia a settembre portando al cinema anche le avventure di sei giovani ninja (già diventate una serie animata tv) in Lego Ninjago di Charlie Bean. Il sogno di Felicie, piccola orfana che vorrebbe diventare un'etoile dell'Opera di Parigi è raccontato da Ballerina di Eric Summer e Eric Warin. Nel cast di voci italiane Sabrina Ferilli e Eleonora Abbagnato.

Per la Dreamworks, c'è Baby Boss di Tom McGrath (marzo), commedia in 3d sulla gelosia di un bambino per il fratellino appena arrivato. Solo che qui Tim Templeton, 7 anni, ha ben ragione di preoccuparsi, visto che il neonato si presenta in giacca e cravatta, va in giro con una ventiquattr'ore e parla come un adulto (in originale lo doppia Alec Baldwin). La Ghibli di Hayao Miyazaki ha coprodotto La tartaruga rossa dell'olandese premio Oscar Michael Dudok De Wit (marzo), delicata favola senza dialoghi sulla famiglia e il legame dell'uomo con la natura.

Sempre a marzo arriva un atteso ibrido tra live action e cgi, La bella e la bestia di Bill Condon, con Emma Watson.

I Puffi - Viaggio nella foresta segreta di Kelly Asbury, in realtà non è un sequel ma un reboot della storia interamente in 3d (mentre i due precedenti film erano parzialmente live action), con Puffetta intenzionata a trovare un villaggio segreto prima di Gargamella. Viene dalla Germania, Nocedicocco Il Piccolo Drago di Hubert Weiland e Nina Wels (aprile), su un draghetto sputafuoco combinaguai che ha problemi a volare. In Nut Job 2 di Cal Brunker (maggio) gli scatenati roditori capitanati da Spocchia devono difendere il loro parco da un sindaco senza scrupoli che vuole farci un luna park. Capitan Mutanda, amatissima serie di storie per bambini di Dav Pilkey, approda al cinema con Captain Underpants di David Soren (giugno), su due pestiferi bimbi che ipnotizzano il loro perfido preside e lo trasformano in un comico supereroe.

Un rondinotto cresciuto credendo di essere un gabbiano, è protagonista del tedesco Manou di Andrea Block e Christian Haas (Giugno). Gru, i Minions e famiglia, in Cattivissimo me 3 di Kyle Balda e Pierre Coffin (agosto) devono affrontare il temibile malefico Balthazar Bratt, ex bambino prodigio ossessionato dagli anni '80 (si muove a ritmo di Michael Jackson, indossa giacche con le spalline e usa i cubi di Rubik come armi).

Le macchine parlanti di casa Pixar, tornano in Cars 3 di Brian Fee (settembre), con Saetta McQueen, ormai auto da corsa navigata che dopo un brutto incidente cerca il modo per tornare in pista. Faccine e simboli colorati che utilizziamo sul web e nei messaggi conquistano il loro primo film, The emoji movie di Anthony Leondis (settembre), sull'emoticon multiespressione Gene, che sogna solo di diventare 'normale' come tutti i suoi colleghi.

Sbarca in Italia per Natale l'ambizioso Coco di Lee Unkrich, codiretto da Adrian Molina, per la Pixar. Protagonista Miguel, 12enne messicano che decide di infrangere il divieto della sua famiglia di fare musica, e durante la Festa del Dia de los Muertos (il giorno dei Morti), inizia un viaggio straordinario.

E sempre a Natale torna l'orsetto peruviano adottato da una famiglia inglese, in un altro ibrido live action/Cgi, Paddington 2 di Paul King.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X