Mario Biondi: festeggio 10 anni di dischi a suon di soul - Foto

MILANO. Dieci anni di carriera discografica per Mario Biondi che festeggia a suon di soul e pubblica una raccolta di successi, con l'aggiunta di sette brani nuovi.

Il nuovo capitolo discografico firmato dal crooner catanese, un doppio cd, s'intitola 'Best of soul', è in uscita venerdì con una scaletta di ventidue brani in totale e celebra i dieci anni di carriera discografica cominciata con il fortunato e quasi omonimo 'Handfull of soul', il lavoro da studio che ha fatto arrivare il nome, e soprattutto la voce, di Biondi, al grande pubblico.

«Ci tengo a precisare - ha spiegato la voce delle nuove 'Do you feel Like I feel' e 'Gratitude', in omaggio al suo pubblico - che i dieci anni sono solo di discografia ufficiale. Sul fronte live la mia attività durava già da vent'anni prima che il mio primo album uscisse. Con questo lavoro chiudo anche un altro cerchio della mia carriera e mi preparo alle novità che verranno».

In occasione del decennale discografico, quello che ha in mente Mario Biondi è anche un anno di festeggiamenti tutti all'insegna dei concerti, con i quali tornerà in scena tra marzo e aprile in Italia, per poi proseguire con un tour europeo.

«Sto pensando anche ad un appuntamento importante - ha confessato Biondi - come lo era stato quello del concerto alla Royal Albert Hall nel 2013». Rappresentante italiano del soul internazionale, Biondi è anche reduce dal successo riscosso con l'ultimo album di inediti, 'Beyond', certificato oro, per non parlare dei sei dischi di platino conquistati negli ultimi quattro anni.

«Dieci anni di carriera discografica non me li aspettavo - ha raccontato Biondi - e se devo dire la verità non mi aspettavo nemmeno il primo. Il successo di 'This is what you are' (il brano che ha di fatto aperto la strada al successo del cantante) è stato un miracolo, perchè l'avevo registrata quasi in modo giocoso e invece poi le cose hanno preso tutta un'altra direzione, tanto che ho deciso di prendere il toro (del soul, ndr) per le corna e tenere la presa ben stretta fino ad oggi, perchè sono un testone. In tanti anni ho imparato molte cose, soprattutto dagli innumerevoli errori che ho fatto».

Per il futuro molto prossimo gli impegni per Mario Biondi vanno nelle direzioni più diverse.

«È da tempo che dico di voler fare il produttore da grande - ha spiegato la voce di 'Chilly girl' - e adesso mi sono messo al lavoro in questo senso con alcuni esordienti, oltre che per il nuovo album di Marcella Bella, la cui uscita è prevista per il prossimo anno. Abbiamo già pronte molte canzoni ma sul resto dobbiamo ancora lavorare».

Nessun invito, almeno per il momento, per il prossimo Festival di Sanremo.

«Avrei delle idee - ha detto Biondi a proposito - ma non ho ricevuto nessun invito da Carlo Conti. Prima o poi mi piacerebbe partecipare perchè il mio principale mercato musicale di riferimento musicale rimane quello italiano».

Sul fronte dei live, le date confermate ad oggi sono quelle che prenderanno il via il 6 marzo dal palco del Teatro Carlo Felice di Genova, per poi proseguire fino al 24 aprile quando Mario Biondi farà capolino con le sue canzoni all'Auditorium Parco della Musica di Roma.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE: