FaiMarathon, domenica alla scoperta di 50 luoghi in Sicilia - Foto

Enlarge Dislarge
1 / 15
Palermo - Palazzo Forcella De Seta
Palermo - Palazzo Forcella De Seta

PALERMO. Domenica 16 ottobre l’appuntamento è con la quinta edizione della "FaiMarathon", l’evento nazionale ideato cinque anni fa grazie alla collaborazione con il Gioco del Lotto e realizzato dai Gruppi FAI Giovani a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordiamoci di salvare l’Italia”, attiva dall’1 al 31 ottobre.

Una passeggiata culturale nell’Italia più bella che, in Sicilia, vedrà le Delegazioni locali impegnate nell'organizzazione di ben 15 itinerari tematici. Le visite, a contributo libero, a cura dei volontari della Fondazione,permetteranno di vivere una giornata da “turisti a casa nostra”, alla scoperta di 50 luoghi di interesse artistico, paesaggistico e sociale che rappresentano l’identità, la storia e le tradizioni delle nostre città, molti dei quali aperti in via eccezionale.

“La Faimarathon – afferma Giulia Miloro, Presidente Regionale FAI Sicilia - è un evento giovane, sia perché parla ai giovani ma soprattutto perché sono loro stessi a idearla e organizzarla, con la grande collaborazione delle Delegazioni. Mobilitandosi tutti insieme per la tutela e la valorizzazione del patrimonio italiano. E’ un evento che li rende promotori di una rivoluzione culturale. Diamo fiducia alle nuove generazioni!”

Partecipare il 16 ottobre a questa Giornata FAI d’autunno consentirà ai siciliani di riappropriarsi del proprio patrimonio in modo spontaneo e coinvolgente. Palazzi, chiese, cappelle, torri, dimore rupestri, ma anche quartieri e interi borghi, spesso inaccessibili al pubblico, a volte poco conosciuti o in corso di restauro, apriranno le porte e si sveleranno agli occhi di cittadini e turisti che potranno effettuare, a fronte di un contributo, interessanti visite a tema.

La FAImarathon sarà aperta a tutti, ma agli iscritti FAI e a chi s’iscriverà durante l’evento saranno dedicate aperture straordinarie, corsie preferenziali, eventi speciali e attività a sorpresa. Iscriversi al FAI è un gesto civile e al tempo stesso un beneficio, che conviene a se stessi e fa bene all’Italia.

Per gli iscritti FAI e per chi si iscriverà per la prima volta durante l’evento – a questi ultimi sarà dedicata eccezionalmente la quota agevolata di 29 euro anziché 39 - saranno riservate aperture straordinarie, corsie preferenziali, attività ed eventi speciali in molte città.

Per ulteriori informazioni sulla FAIMARATHON e per gli itinerari nelle altre città coinvolte dall’iniziativa consulta il sito www.fondoambiente.it oppure chiama il numero 02 467615366.

© Riproduzione riservata