Sicilia, Società
CASA

Elegante, moderno e lussuoso: col freddo torna di moda il velluto

di

PALERMO. Pantone, l’azienda leader in fatto di colori, ha già annunciato le dieci nuance che saranno protagoniste dell’autunno e adesso è arrivato il turno della scelta dei nuovi tessuti. Rispetto agli anni passati l’autunno 2016 si presenta come una stagione innovativa. Il caldo cotone e la lana continuano ad avere successo ma accanto a loro le grandi aziende internazionali hanno portato alla ribalta il velluto.

Considerato un tempo un materiale per nobili, il velluto era riservato agli ambienti più eleganti della casa come i saloni. Adesso invece, dopo alcuni anni caduto nel dimenticatoio, torna ad essere protagonista grazie anche alla sua riapparizione nel mondo della moda. Dalla texture raffinata, il velluto si abbina perfettamente all’arredo contemporaneo e moderno. L’effetto è di grande impatto con le sfumature cangianti del lussuoso tessuto che arricchiscono tutti gli ambienti anche se arredati in maniera minimal. Il suo grande plus ultra è quello di conferire carattere agli angoli della casa e riuscire a cambiare in modo deciso il loro aspetto.

«Se pensate che il velluto sia in partenza un tessuto pesante vi sbagliate – commenta Valeria Gelsomino, interior stylist ragusana e blogger di designforloveblog.blogspot.it -. Per mantenere l’ambiente sobrio consiglio di iniziare con qualche cuscino, comprare un copriletto o rivestire la testiera del letto. Se volete osare potere rifoderare con il velluto una vecchia poltrona in stile Luigi XVI per dare un tocco di classe ma anche un sapore un po’ vintage che riesce magicamente a fondersi con lo stile moderno attualmente di tendenza, come quello nordico o scandinavo, pulito e lineare. Scegliete per la seduta tinte forti e decise come il nero, il blu-notte, il viola ametista, il porpora e il verde bottiglia, o le nuance più calde, come il caramello, il tutto arricchito con cuscini dalle tonalità delicate in contrasto».

Tanti i prodotti disponibili nel mercato: dai cuscini di Ikea alla poltrona borchiata di Maison du Monde, dal plaid, da lasciare ai piedi del letto oppure sul divano, di Marzotto Home alla trapunta di Zara Home passando per i tanti modelli di divani proposti da Made.com e la poltrona e il pouf di Fendi Casa.

La palette di colori tra cui scegliere è ampia: le tonalità neutre, come crema o grigio argento, donano all’ambiente un effetto rilassante, al contrario il rosso, il verde smeraldo, il blu intenso o il nero creano un’allure reale.

«Consiglio di abbinare il velluto a tessuti leggeri come il cotone, il lino o la pelle chiara – continua la Gelsomino -. Molto importanti sono anche i complementi d’arredo e, per quanto riguarda i materiali, il velluto si adatta ai metalli come l’ottone, alluminio e rame che troviamo in tavolini e lampade, oppure ai legni che possiamo trovare come base di poltrone, divani o nei pavimenti». Non soltanto per la zona living, ma il velluto si può scegliere anche per la camera da letto. Una coperta o una trapunta in velluto danno un tocco chic al letto. Per chi ama osare, può optare anche per il suo utilizzo in bagno con tende colorate o asciugamani con bordi in velluto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati