Sicilia, Sport
EUROPA LEAGUE

Il sogno adesso è realtà
Il Sassuolo sbarca in Europa

BELGRADO. Ora il sogno è realtà. Il Sassuolo liquida la pratica Stella Rossa e accede alla fase a gironi di Europa League. Un risultato storico per la formazione emiliana che ha meritato questa qualificazione. E' finita 1-1 questa sera a Belgrado, con la rete del solito Berardi ed il pareggio di Katai ad inizio ripresa. Il Sassuolo, soprattutto con Matri, ha fallito diverse occasioni da gol per vincere anche la gara di ritorno dopo il 3-0 dell'andata. Gara che inizia con il minuto di raccoglimento in un silenzio quasi surreale, per ricordare le vittime del terremoto nel centro Italia. Lutto al braccio non solo per i giocatori del Sassuolo, ma anche per quelli della Stella Rossa, per l'arbitro ed i suoi assistenti.

La prima palla gol è del Sassuolo al 13': perfetto lancio dalla retrovie di Magnanelli che pesca Matri. La difesa della Stella Rossa sta a guardare, l'ex del Milan al debutto assoluto con maglia del Sassuolo, controlla bene la palla, calcia a colpo sicuro, ma solo il palo gli nega la gioia del gol. Il Sassuolo domina il primo tempo con le sue geometrie, mentre la Stella Rossa mostra le difficoltà, soprattutto difensive, già espresse all'andata. Al 20' ci prova da fuori Donald. Poi la squadra di Di Francesco colleziona una serie di palle gol. Al 24' Matri cerca la soluzione personale, ma calcia fuori. Al 26' Duncan per Politano che di testa chiama all'intervento in angolo il portiere Kahriman. Al 28' arriva il meritato vantaggio del Sassuolo: Lirola, quasi dalla difesa, lancia sulla destra Berardi che irrompe in area, mette a sedere il difensore Le Tallec e di sinistro segna la sua sesta rete stagione, di cui cinque in Europa League e una in serie A.

Il Sassuolo insiste e al 34' potrebbe raddoppiare ma a due passi dalla porta Matri calcia alto. Nel finale di sveglia la squadra di casa: grand intervento in uscita di Consigli su Mouche, sulla ribattuta Vieira calcia alto. Nella ripresa ancora Sassuolo e ancora occasioni per Matri, che però si mangia due volte il vantaggio: al 5' gli chiude la strada Kahriman, un minuto dopo di testa non inquadra la porta commettendo un clamoroso errore. Il Sassulo paga le tante occasioni fallite e al 9' subisce il pareggio con una conclusione da fuori di Katai che coglie impreparato Consigli.

Una rete che non riapre la pratica qualificazione, perché la Stella Rossa esaurisce gradualmente le energie, mentre il Sassuolo sfiora ancora la marcatura con il neo entrato Falcinelli. Ma va bene così. Domani a Montecarlo si terrà il sorteggio dei gironi: il Sassuolo c'è e - insieme a Fiorentina, Inter e Roma - conoscerà i prossimi avversari della sua prima avventura europea.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati