Le origini siciliane, il figlio Nathan e un film: Elisabetta Gregoraci a tutto campo - Foto

Enlarge Dislarge
1 / 15
Fonte Ansa
Fonte Ansa

ROMA. Elisabetta Gregoraci non si risparmia, e si racconta a tutto campo tra le pagine del settimanale Vanity Fair.

Showgirl e anche attrice, il suo primo film è "Processo a Mata Hari", la 36enne parla del suo personaggio: «Una donna molto forte che, dinanzi alle paure, non si è mai tirata indietro. Né ha mai abbassato la guardia, né si è arresa. La vita mi ha portato a calarmi nei suoi panni e ne vado fiera».

Oltre ai suoi impegni lavorativi, parla anche della sua vita privata e del suo legame viscerale con la sua terra di origine, la Calabria.

«Amo il Sud e non potrebbe essere altrimenti: sono calabrese con una mamma siciliana - racconta al settimanale -. Le radici sono importanti, tornano sempre. E il Sud è una terra meravigliosa, per me è tutto».

Non solo showgirl, la Gregoraci racconta anche il suo lato materno. Si definisce «la classica mamma italiana: sono molto apprensiva, fisica, complice, ma anche molto attenta. Mi piace riempire mio figlio di baci».

Nathan Falco è nato dal suo matrimonio con Flavio Briatore, giunto al suo ottavo anno. «Una vita, se si pensa che mio marito l’ho conosciuto quando avevo 24 anni e adesso ne ho 36».

© Riproduzione riservata