Venerdì, 20 Ottobre 2017
A CATANIA

Rifiuti, Galletti: "Sicilia in ritardo, rispetti gli accordi. Ricorso alle discariche intollerabile"

CATANIA. Nella raccolta dei rifiuti in Sicilia "ci sono dei ritardi storici" e "un ricorso alle discariche che è intollerabile", con "una percentuale di differenziata bassa rispetto al resto d'Italia e agli obiettivi europei e c'è una mancanza di impianti".

Lo ha affermato il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, a margine di un incontro sulla mobilità sostenibile promosso dall'Anci a Catania. Il ministro ha ricordato che "è stato fatto un accordo con Regione e Comuni con obiettivi chiari e tempi per la realizzazione certi per rendere la Sicilia autosufficiente per lo smaltimento dei rifiuti".

Galletti ha sottolineato di "non avere competenze sulla Sicilia" ma, ha osservato, è "chiaro che seguirò tutto con la massima attenzione", anche perché se "ci saranno ulteriori ritardi siamo a un passo dall'emergenza". "Voglio - ha ribadito il ministro - che la Regione e i Comuni facciano le cose che si sono impegnati a fare nei tempi giusti".

Emergenza rifiuti in Sicilia: le foto dei lettori. Ecco come inviare le segnalazioni

Commissariare la Sicilia per l'emergenza rifiuti? "E' sempre una soluzione estrema - ha detto il ministro - ed è una cosa che io non voglio prendere in considerazione". Galletti ha ricordato che "in Italia ci sono regole che funzionano, quindi - ha osservato - è una questione di volontà. Non posso commissariare la volontà, ci penseranno i cittadini a farlo per gli amministratori che non fanno il loro mestiere".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X