terra dei fuochi, Matteo Renzi, Sicilia, Politica
Renzi in visita allo stabilimento Getra Power di Marcianise
MARCIANISE

Renzi: c'è un Sud che non si lamenta soltanto ma prova a reagire alle difficoltà

MARCIANISE. "C'è un sud che non si lamenta soltanto ma prova a reagire, a innovare, a competere nel mondo". Lo scrive in un post su Facebook, in occasione della sua visita in Campania, il premier Matteo Renzi, spiegando che la sua presenza vuole "confermare la nostra attenzione a questa regione decisiva per il futuro del Paese".

"Prima - ricorda - siamo entrati tra Giugliano e Villa Literno nel sito di Taverna del Re in cui sono custodite le ecoballe. Una vergogna nazionale, uno scandalo. Con il nostro Governo e con l'impegno della Regione Campania e dell'Anac di Cantone finalmente è partita la rimozione. La terra dei fuochi dovrà diventare solo un ricordo: abbiamo iniziato a smantellare questa area grande più di 300 campi da calcio".

"Poi - scrive sempre Renzi - a Marcianise per visitare alcuni esempi di ottimi investimenti. La Coca Cola, che qui ha inventato la Fanta, oggi ha inaugurato un impianto di cogenerazione che permetterà di ridurre le emissioni e aperto lo stabilimento alle famiglie. Una multinazionale che investe sulla Campania, dunque. E poi - conclude - la Getra, azienda innovativa italiana che esporta oltre l'80% di prodotti ad alta tecnologia. Un'azienda di cui andare orgogliosi per qualità e competenza".

"Qui nel Mezzogiorno, quando ci si impegna con determinazione, si riescono a fare anche piccoli miracoli". Il patron di Getra di Marcianise, azienda leader nel settore della energia, racconta la storia della sua impresa, di ben quattro generazioni. Alla presenza di Renzi, parla degli investimenti fatti, elenca i Paesi dove sono presenti, i prossimi obiettivi, come l'America Latina.

E soprattutto sottolinea questo: "A differenza di altri, non abbiamo scelto un paese con un costo più basso della manodopera. Siamo rimasti in Italia". "Abbiamo intrapreso una strada più dura ma vincente, abbiamo avuto il coraggio di scommettere sull'Italia che cambia - ha concluso - Del resto grazie al Jobs act l'Italia è diventato un paese più competitivo, è cresciuta la reputazione del paese nei contesti internazionali".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati