Crowe e Gosling a Cannes: noi come Bud Spencer e Terence Hill

Enlarge Dislarge
1 / 14
Russell Crowe e Ryan Gosling sono rimasti nei loro personaggi brillanti e spacconi
Russell Crowe e Ryan Gosling sono rimasti nei loro personaggi brillanti e spacconi

CANNES. Botte, vetri rotti, rimbalzi da altezze improbabili e poi sempre in piedi come neanche James Bond: ad un giornalista americano i due Nice Guys, Russell Crowe e Ryan Gosling, detective senza scrupoli il primo, goffo investigatore privato il secondo, protagonisti del comedy thriller al Festival di Cannes, ricordano Bud Spencer e Terence Hill.

«È un grande complimento», risponde l'ex Gladiatore.

L'incontro con la stampa, affollatissimo da grandi occasioni, è un fuoco di fila di battute tra i due super attori per la prima volta insieme in un film.

«Vedete c'è chimica tra loro», dice il regista Shane Blake. È nata una nuova coppia comica, avrà un futuro? «Siamo uomini impegnati», risponde Crowe.

«Sono disposto a parlarne, quanto mi date?», prosegue stando al gioco Gosling. Il produttore  Joel Silver ci sta pensando.

Intanto si attende l'uscita in sala, dopo la premiere a Cannes.

In Italia sarà l'1 giugno per Lucky Red.

© Riproduzione riservata

PERSONE: