cibo, riciclaggio, Sicilia, Vita
CONTRO LO SPRECO

Dai pelati al pane: ecco come riciclare il cibo

ROMA. Ebbene sì, il cibo può essere consumato anche dopo la data di scadenza.

Dal pomodoro che al pane che può essere congelato a fine giornata, sono molti i cibi che si possono recuperare per destinarli a chi ne ha bisogno. Per aiutare operatori e aziende è nato un manuale messo a punto da Fondazione Banco Alimentare e Caritas Italiana, che ha l'obiettivo di aumentare la raccolta di almeno 30mila tonnellate nei prossimi tre anni. Il manuale, che è stato validato dal ministero della Salute, ha l'obiettivo di garantire la sicurezza degli alimenti recuperati per gli indigenti dando indicazioni agli operatori, e incentivare i donatori a recuperare alimenti riducendo gli sprechi.

Gli alimenti vengono distinti in tre diverse categorie di rischio, ognuna con indicazioni precise su come trattarle e su quali criteri per l'esclusione adottare.

"Fra le indicazioni, ad esempio - ha spiegato Pier Sandro Cocconcelli dell'università Cattolica, uno degli estensori - c'é quella che gli alimenti che hanno la dicitura 'consumare preferibilmente entro' possono essere usati anche dopo la data indicata, purchè ci siano alcune caratteristiche, o che il pane a fine giornata può essere recuperato con il congelamento o altre procedure". Grazie all'utilizzo del manuale, ha spiegato Marco Lucchini, direttore generale della Fondazione, si limiteranno le possibilità di errore da parte degli operatori.

"La stima - ha spiegato Lucchini - è di aggiungere 30mila tonnellate di alimenti in tre anni alle 500mila già recuperate attualmente, mentre il calcolo del Politecnico di Milano è che ogni anno si sprechino 5,1 milioni di tonnellate di cibo l'anno".

Secondo i dati Istat in Italia ci sono 5 milioni di persone che soffrono di 'povertà alimentare', e non riescono ad avere un pasto completo dal punto di vista proteico almeno ogni due giorni. "In questa giornata si compie un percorso importante - ha spiegato Don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana -. Questo manuale sarà utile per formare i tantissimi volontari che ogni giorno offrono attenzione, accompagnamento e distribuiscono alimenti". Fermare lo spreco è anche la parola d'ordine del format 'Reduce 2016 - 2017', il progetto promosso dal Ministero dell'Ambiente con l'Università di Bologna e con Last Minute Market. Scenario della prima iniziativa di Reduce sarà il nord-est, con l'edizione 2016 della Green Week promossa da Venezie Post: a Trento si svolgerà infatti, venerdì 4 marzo il primo seminario di Reduce dedicato a "Comunicare la sostenibilità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati