SEGNALI DI RIPRESA

Olio extra vergine d'oliva, annata positiva per la Sicilia

Messo alle spalle l'«annus horribilis» dell'olio extra vergine d'oliva, l'annata olivicola 2015 presenta segnali di ripresa, con una produzione in aumento.

olio d'oliva, produzione, Sicilia, Sicilia, Economia
Olio d'oliva

TRIESTE.  Puglia, Sicilia e Calabria registrano dati positivi per raccolto e qualità. Buona, tolto qualche caso isolato, anche la produzione in centro Italia. Ottimo il raccolto in Liguria.

Messo alle spalle l'«annus horribilis» dell'olio extra vergine d'oliva, l'annata olivicola 2015 presenta segnali di ripresa, con una produzione in aumento. E i dati si riflettono sulla partecipazione alla decima edizione del Concorso Olio Capitale, organizzato in occasione della principale rassegna degli oli extra vergine tipici e di qualità. Ben 300 le etichette in gara.

Oltre agli oli italiani, ci sono bottiglie in arrivo da Spagna, Portogallo, Marocco, Slovenia, Croazia e Israele. Il panel professionale è già al lavoro per selezionare la rosa di 15 finalisti che verranno giudicati durante le giornate della fiera, in programma dal 5 all'8 marzo presso la stazione Marittima di Trieste.

A decretare i vincitori, nelle categorie fruttato intenso, medio e leggero, sarà una triplice giuria di
assaggiatori professionali, ristoratori e semplici consumatori. Il verdetto si conoscerà nella giornata conclusiva del salone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati