Fragola: “Che emozione per La donna cannone!” - Foto

SANREMO. «Ho finalmente rivisto la mia prima esibizione. Ci sono tanti errori che si possono correggere, ma nel complesso mi è piaciuta, è andata bene». «Mi piace questa edizione del festival, ci sono tanti momenti emozionanti e alcune novità assolute. Chi mi è piaciuto tra i Big? Elio e le Storie Tese, sono dei geni del male». «Tra le nuove proposte tifo per Ermal Meta, un amico e un valido collaboratore nel nuovo Zero Gravity». «Non mi dispiacciono Cecile e la sua N.E.G.R.A.: è stata eliminata perché portava una canzone molto forte,di rottura».

«Prima di cantare La donna cannone ero emozionato, in agitazione. È normale. Non vedevo l’ora di cantarla, sarà un’emozione che porterò con me sempre». «La donna cannone è il primo brano a cui ho pensato per la serata delle cover: è una di quelle canzoni intramontabili, che nessuno scriverà più». «Questa edizione è molto serena ma molto bella, ci sono i giusti contenuti. Carlo Conti ha azzeccato tutto, e il lavoro fatto sta avendo il suo riconoscimento». TA.BUA.

© Riproduzione riservata

PERSONE: