AGRICOLTURA, donne, imprenditoria, Sicilia, Sicilia, Economia
COLDIRETTI

Istruita e under 34: l'identikit dell'imprenditrice siciliana

Donna, istruita, under 34. E’ questo l’identikit della giovane donna imprenditrice agricola siciliana, attenta alla vendita dei prodotti attraverso l’e-commerce

PALERMO. Donna, istruita, under 34. E’ questo l’identikit della giovane donna imprenditrice agricola siciliana, attenta alla vendita dei prodotti attraverso l’e-commerce.

Mattia Elena Badaglialacqua, 27 anni,  responsabile di Donne impresa Coldiretti di Palermo è una imprenditrice siciliana. Cinque anni fa ha deciso di lasciare gli studi di giurisprudenza e impegnarsi nell’azienda di famiglia, che è rigorosamente bio e si trova alle falde della Madonie, vicino Cerda. Si  produce ortofrutta, conserve, leguminose e vi è anche un allevamento avicolo. L’azienda prima del suo arrivo vendeva pochi articoli e all’ingrosso, ma da cinque  anni c’è stata una svolta legata alla scelta di prodotti di nicchia.

“Le produzioni biologiche sono più costose e possono sembrare meno remuneratine nel breve periodo- spiega Badaglialacqua -  ma grazie alla vendita nei mercati di ‘Campagna Amica’ della Coldiretti a Palermo, Catania e Messina siamo riusciti a fidelizzare i nostri clienti. Molti ci cercano perché dicono di ritrovare nei nostri prodotti i sapori delle loro nonne”.  L’azienda di Mattia Elena Badaglialacqua negli anni è cresciuta e ha dato lavoro a nuovi dipendenti siciliani. “Siamo prevalentemente donne nel settore amministrativo dell’impresa, perché la donna siciliana è più predisposta al commercio”.

Rosaria Di Benedetto ha 32 anni e ha studiato Pubbliche relazioni a Palermo. E’ andata all’estero per imparare l’inglese in Irlanda, ma ha deciso di ritornare in  Sicilia anziché rimanere fuori a cercare lavoro. Anche la sua è un’azienda di famiglia. Il suo agriturismo è specializzato nella produzione dell’oliva nocellara del Belice che viene consumata sia a tavola che spremuta per farne olio. Rosaria ha iniziato a lavorare nell’azienda sei anni fa. Da allora c’è stata una svolta: “  Fin d’all’inizio abbiamo fatto un cambiamento radicale usando la rete per trovare i nostri clienti – spiega Rosaria Di Benedetto-  Chi sceglie la nostra azienda è spesso uno straniero che ha voglia di andare in campagna, attraversare i campi e mangiare genuino. Le persone che assaggiano il nostro olio in agriturismo poi continuano a ordinarlo e comprarlo in rete. Il nostro ristorante è ‘olio centrico’ tutto è cotto e condito con olio d’oliva”. L’impresa  Di Benedetto è anche azienda didattica dove si svolgono laboratori per bambini di prima e seconda elementare e s’insegna loro la cultura dell’olio.

In Italia nel primo trimestre del 2015 - ricorda Coldiretti Sicilia  -   215.329 imprese agricole sono guidate da donne. Quasi la metà localizzata nel Mezzogiorno (49,3%) mentre la forma giuridica prevalente e quella dell’impresa familiare. Tra i comparti scelti anche dalle imprenditrici siciliane spiccano l’agriturismo, il vitivinicolo e quello   l’olivicolo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati