Bowie sarà sepolto a New York, la delusione dei fan inglesi - Foto

NEW YORK. Sarà New York a dare l'ultimo addio a David Bowie e a conservare la sue spoglie. Lo rivelano fonti stampa inglesi secondo cui il Duca Bianco, morto nel suo appartamento di New York lo scorso 10 gennaio a 69 anni per un cancro al fegato, riposerà in pace su suolo americano.
Sembra infatti che la famiglia abbia deciso sia di tenere i funerali sia di seppellire la rockstar nella Grande Mela, la città che aveva scelto come sua seconda casa da circa vent'anni.

Al momento c'è riserbo sia sul luogo che sulle modalità della cerimonia, sembra tuttavia che parteciperanno diverse star come Mick Jagger, Bono, Paul McCartney.

La notizia ha deluso profondamente i fan inglesi i quali speravano che le spoglie del idolo tornassero a Londra, in particolare a Brixton, luogo di nascita del Duca Bianco.

Intanto sono già andati esauriti i biglietti per il concerto tributo 'The Music if David Bowie', che si terrà il prossimo 31 marzo alla Carnegie Hall di New York.

Vista l'elevata richiesta l'organizzazione sta prendendo in considerazione la possibilità di trasmetterlo in diretta televisiva. Si allunga inoltre la lista di celebrities che daranno il loro contributo musicale ricordando non solo una star ma anche un amico. Cosi a Cindy Lauper, The Roots, the Mountain Goats, Heart's Ann Wilson, Perry Farrell, Jakob Dylan, si aggiungeranno Mick Jagger, Paul McCartney, e probabilmente anche Elton John che starebbe studiando un brano per l'occasione.

Inoltre è anche possibile che lo show off Broadway 'Lazarus', nel quale vengono usate le musiche di Bowie, esca dai confini di New York e approdi a Londra dopo la fine delle date nella Grande Mela.

Tra le altre iniziative per ricordare la rockstar c'è quella di Berlino, città dove Bowie visse per alcuni anni, e dove i fan hanno avviato una petizione per intitolargli una strada nel quartier di Schoeneberg.

Intanto impennano sempre di più le vendite degli album di David Bowie, in particolare l'ultimo 'Blackstar', uscito il giorno del suo compleanno l'8 gennaio e due giorni prima della morte, si appresta a diventare numero uno nella classifica americana.

Un traguardo che Bowie non era riuscito a raggiungere neanche da vivo. Secondo le previsioni, infine, entro la fine della settimana potrebbe anche superare '25' di Adele.

© Riproduzione riservata

PERSONE: