Mercoledì, 20 Febbraio 2019
TENNIS

Wta Toronto, inarrestabile Errani: è in semifinale

TORONTO. Inarrestabile Sara Errani. Dopo 33  anni un'azzurra torna in semifinale alla «Rogers Cup», torneo Wta  Premier 5 dotato di 2.678.055 dollari di montepremi in corso sul  cemento di Toronto, in Canada. L'ultima era stata Sabina Simmonds  nel 1982, poi stoppata dalla statunitense Andrea Jaeger. Questa  volta l'impresa è riuscita a Sara Errani, che per la prima volta  in carriera raggiunge una semifinale in un Premier sul veloce. Nei  quarti la 28enne romagnola, numero 17 del ranking mondiale e  15esima testa di serie, ha battuto per 6-4, 6-4, dopo poco meno di  un'ora e mezza di partita, l'ucraina Lesia Tsurenko, 26 anni,  numero 56 del ranking mondiale, proveniente dalle qualificazioni,  prendendosi la rivincita per la sconfitta rimediata in Fed Cup a  Biella nel 2012 (nell'occasione la Errani si ritirò per un  infortunio a metà del secondo set). Sara è partita subito  fortissimo (5-0) ma ha dovuto subire la reazione della Tsurenko  (4-5) prima di riuscire a chiudere la frazione al decimo gioco.

Nel secondo set l'ucraina è riuscita ad abbassare il numero degli  errori, e nel quarto gioco si è vista annullare ben quattro  palle-break dalla romagnola. L'equilibrio però lo ha rotto ancora  una volta l'azzurra strappandole la battuta nel settimo game: Sara  è salita 5-3, ha fallito due match-point nel nono gioco ma ha poi  archiviato la pratica nel game successivo con il diritto a  disposizione. «Lei colpisce molto forte, sono contenta di essere  in semifinale - ha detto Sarita a fine match - . Contro Simona  dovrò giocare un match perfetto perchè lei è molto solida».  Sabato infatti l'azzurra dovrà vedersela con la rumena Simona  Halep, numero tre del ranking mondiale e seconda testa di serie,  avanti per 2-1 nel bilancio dei precedenti.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X