IMMIGRAZIONE

Barcone avvistato in Australia, è il primo in un anno: respinto

Il primo ministro conservatore australiano Tony Abbott ha ribadito che chi cerca di raggiungere l'Australia illegalmente via mare non otterrà mai asilo

australia, immigrazione, Sicilia, Mondo

SYDNEY. Per la prima volta in oltre 12 mesi, un barcone di richiedenti asilo è entrato in acque australiane, ma è stato intercettato da una nave della marina militare e si ritiene sia stato respinto verso il Vietnam, da cui proveniva.

Il peschereccio era stato avvistato all'alba di lunedì da una nave che eseguiva manutenzione di una piattaforma petrolifera a 150 km dalla costa nord-ovest dell'Australia.

Secondo un volontario vietnamita di gruppo di sostegno ai profughi, Trung Doan, a bordo si trovano circa 30 persone, fra cui donne e bambini. Secondo fonti in Vietnam che erano in contatto con il gruppo prima che partisse per l'Australia - ha detto Doan - i passeggeri appartengono alla stessa famiglia di pescatori e chiedono protezione dalle autorità cinesi, che hanno distrutto le loro barche in acque rivendicate dalla Cina, e verrebbero duramente puniti in Vietnam per essere fuggiti dal paese.

Il primo ministro conservatore australiano Tony Abbott ha ribadito che chi cerca di raggiungere l'Australia illegalmente via mare non otterrà mai asilo. Il suo governo ha istituito una pratica di respingimento anche in acque internazionali dei barconi di profughi, che ha eseguito in almeno 15 casi negli ultimi 12 mesi, in almeno un caso pagando gli scafisti per rimandare indietro i barconi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati