Venerdì, 21 Luglio 2017
PRESENTATA A EXPO

Arriva la "dieta del Grana Padano": ricette on line

MILANO. Dimagrire mangiando cibi buoni e sani, e riuscirci seguendo una dieta personalizzata, elaborata su misura via web consultabile: è quanto propone la 'Dieta del Grana Padano', presentata a Expo nell'ambito dell'incontro 'Perdere peso mangiando cose buone', organizzato dal Consorzio Grana Padano. Nel corso dell'incontro è stata annunciata l'apertura di un sito apposito, www.ladietadelgranapadano.it, che offre appunto una dieta ipocalorica a base di Grana Padano, elaborata 'ad personam' da un team di specialisti. Il modello della dieta via web si ispira al portale americano MyPlate, una piattaforma interattiva tramite la quale il Dipartimento dell'Agricoltura americano sta contrastando con successo sovrappeso ed obesità negli Stati Uniti. Come con il sito statunitense, anche il programma targato Grana Padano non si limita a dare generiche indicazioni qualitative sulla corretta alimentazione, ma segue attivamente l'utente in modo personalizzato e gli indica di volta in volta, se necessario, quali alimenti e quali esercizi seguire per un suo peso-forma
ideale.

"E' importante educare la popolazione italiana a un migliore stile di vita - ha sottolineato la curatrice scientifica del progetto, la medico nutrizionista, Maria Letizia Petroni -. In
Italia ci sono tra i 22 e i 26 milioni di persone in sovrappeso e tra i 5 e gli 8 milioni di obesi: ciò vuol dire che circa la metà della popolazione italiana è in sovrappeso. Il progetto 'La dieta del Grana Padano' vuole diffondere la cultura della prevenzione, sensibilizzare la società civile su buone abitudini per la salute e favorire l'autogestione del controllo del peso".

La dieta non ha fini estetici, né terapeutici, perché nel casi dei primi "per ottenere risultati a volte irraggiungibili si rischia di perdere peso troppo velocemente e riacquistarlo poi con rapidità", ha precisato l'esperta, mentre "chi ha una patologia ha bisogno di un intervento medico specialistico".

"Oggi abbiamo aggiunto un tassello importante all'attività che già svolgiamo da tempo con l'Osservatorio nutrizionale Grana Padano - ha detto il presidente del Consorzio Tutela Formaggio Grana Padano, Nicola Cesare Baldrighi -. Vogliamo offrire a tutti i cittadini la possibilità di seguire durante l'anno una dieta non solo sana, ma anche interessante, gustosa e variegata, che non comporti particolari sacrifici e che consenta di mantenere una forma fisica adeguata nel lungo termine".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook