IN GIAPPONE

Nintendo, addio al presidente: morto a 55 anni per un tumore

Satoru Iwata era presidente da tredici anni, aveva riportato la società alla ribalta mondiale attraverso il successo della console Wii

nintendo, Satoru Iwata, Sicilia, Mondo

KIOTO. E' morto a 55 anni stroncato da un tumore alle vie biliari Satoru Iwata, presidente della Nintendo, la società giapponese di videogiochi. Iwata era a capo dell'azienda dal 2002 ed era stato capace di riportare la società alla ribalta mondiale attraverso il successo della console Wii e al franchise di marchi come Pokemon e Super Mario. Il suo sostituto non è stato ancora annunciato.

Iwata era presidente da tredici anni, precedentemente era stato responsabile della strategia per il rilascio della console Gamecube. Questa strategia fece guadagnare un aumento nelle vendite del 41% alla fine del  2002.

Quando nel 2000 Iwata entrò a far parte di Nintendo era a capo della sua divisione di sviluppo. Quando Hiroshi Yamauchi, presidente della società dal 1949, si dimise il 31 maggio 2002, Iwata divenne il quarto presidente di Nintendo. Continuò ad aiutare Hal lavorando come artista e creando bozzetti di personaggi della serie Kirby da usare nei videogiochi. Il suo ultimo progetto è stato Super Smash Bros. Melee.

Nel 2014 la Nintendo aveva annunciato che Iwata non avrebbe partecipato all'Electronic Entertainment Expo 2014 per motivi di salute.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati