SCOZIA

S'infagotta per non pagare sovrappeso del bagaglio, ma si sente male

aerei, aeroporti, bagaglio a mano, low cost, volo, Sicilia, Mondo

LONDRA. Disavventura degna di una barzelletta sugli scozzesi per James McElvar, 19 anni, musicista di una boy band di Glasgow, che ha rischiato un collasso pur di evitare di pagare il sovrappeso del bagaglio all'imbarco di un volo low cost che da Londra lo ha riportato in Scozia.

Stando al tabloid britannico Sun, McElvar ha indossato una sull'altra 6 t-shirt, 4 felpe e due giacche in modo da lasciare leggero il bagaglio a mano. E così infagottato, in piena estate, è salito a bordo dell'aereo nello scalo londinese di Stansted.

Ha risparmiato, ma poco più tardi s'è accasciato per un mancamento dovuto al troppo caldo. Per riprendersi si è dovuto svestire un pò. In ogni caso, niente sovrapprezzo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati