LA RIFORMA

Buona scuola, i sindacati: "La mobilitazione continua"

"Il Governo - si legge nell'inserzione siglata Flc-Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Snals e Gilda - continua a sostenere provvedimenti dannosi per la scuola senza ascoltare insegnanti, studenti e famiglie"

buona scuola, ddl, governo, mobilitazione, proteste, riforma, sindacati, Sicilia, Politica

ROMA.  «La mobilitazione continua». Non demordono i sindacati della scuola e in un avviso a pagamento, pubblicato oggi sui principali quotidiani, rinnovano le loro critiche al ddl Buona scuola che martedì approda in Aula alla Camera per il passaggio finale del suo iter parlamentare. «Il Governo - si legge nell'inserzione siglata Flc-Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Snals e Gilda - continua a sostenere provvedimenti dannosi per la scuola senza ascoltare insegnanti, studenti e famiglie. Non si può migliorare il sistema scolastico con provvedimenti che l'intero mondo della scuola ritiene, con solidi argomenti, sbagliati.

Questa legge - insistono i sindacati - non risolve il problema del precariato, mortifica la partecipazione e la collegialità, non rispetta la libertà di
insegnamento, propone un'idea distorta di valutazione e merito, cancella in gran parte la contrattazione». E «nel frattempo - fanno notare ancora le 5 sigle sindacali - senza rinnovo del contratto non si valorizzano le professionalità, si tagliano gli organici del personale Ata, già oggi insufficienti per il regolare funzionamento del servizio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati