Yoga, nuoto e cardiofitness: i segreti di bellezza di Carla Bruni

Enlarge Dislarge
3 / 13
Alcuni testimoni lo hannodescritto come «veemente». Ma la sua bravata è durata poco.«Avrebbe potuto aggredire madame Sarkozy e la bambina,fortunatamente è stato fermato in tempo», è stato riferitodagli uffici di Sarkozy. Le Figaro racconta che il prefetto delVar ha atteso diversi giorni prima di contattare ufficialmentel’ex capo dello Stato, come vuole la prassi per questo tipo diincidenti. Nell’imbarazzo, scrive il quotidiano, sono dovutiintervenire gli uffici del ministero dell’Interno che hannopreso direttamente i contatti con Sarkozy e invitato il prefettoad alzare a sua volta la cornetta per fornire ulteriorispiegazioni sull’accaduto.
Alcuni testimoni lo hannodescritto come «veemente». Ma la sua bravata è durata poco.«Avrebbe potuto aggredire madame Sarkozy e la bambina,fortunatamente è stato fermato in tempo», è stato riferitodagli uffici di Sarkozy. Le Figaro racconta che il prefetto delVar ha atteso diversi giorni prima di contattare ufficialmentel’ex capo dello Stato, come vuole la prassi per questo tipo diincidenti. Nell’imbarazzo, scrive il quotidiano, sono dovutiintervenire gli uffici del ministero dell’Interno che hannopreso direttamente i contatti con Sarkozy e invitato il prefettoad alzare a sua volta la cornetta per fornire ulteriorispiegazioni sull’accaduto.

ROMA. Nonostante i suoi 47 anni, Carla Bruni è sempre in forma splendida. E adesso svela il segreto della sua bellezza. «Yoga, nuoto, cardiofitness. E, perchè no, qualche sana birra che fa bene alla pelle».

«Mi fa pena la battaglia folle contro l'età. Mi curo più che altro per la salute. Ho avuto così tante belle foto da giovane!» Una volta ha messo il suo gattino Mizzie davanti allo specchio, e ha capito cos'è la bellezza: «Non si è riconosciuto, ha iniziato a soffiare e a innervosirsi. Hanno ragione gli animali: la nostra immagine è qualcun altro». Con l'età, ha imparato a capire soprattutto quel che non vuole. «Disgrazie e malattie. Per il resto sono abbastanza confusa e me ne frego di esserlo».

© Riproduzione riservata

PERSONE: