CONSIGLIO DEI MINISTRI

Renzi: "Pronti a sospendere De Luca, la Severino vale anche per lui"

«Stiamo attendendo il parere dei ministri e che l'Avvocatura dello Stato ci spieghi come questa procedura si deve svolgere, perchè per la prima volta - ha spiegato Renzi - si applica non a una figura istituzionale in carica ma a una che deve essere proclamata»

de luca, severino, Sicilia, Politica

ROMA. «È nostro intendimento procedere alla sospensione del presidente della Regione Campania, come previsto dalla legge Severino». Lo ha detto il premier Matteo Renzi in conferenza stampa dopo il Cdm. «Stiamo attendendo il parere dei ministri e che l'Avvocatura dello Stato ci spieghi come questa procedura si deve svolgere, perchè per la prima volta - ha spiegato Renzi - si applica non a una figura istituzionale in carica ma a una che deve essere proclamata».

«La norma lascia uno spazio interpretativo. Non prevede quando deve essere sospeso il presidente risultato eletto che non era nel suo incarico quando è colpito dalla Severino. Per questo ho chiesto una specifica tecnica, ci sono interessi di tipo ordinamentale e costituzionale, fermo restando che la legge vale per tutti, compreso De Luca». Lo ha detto il premier Matteo Renzi in conferenza stampa dopo il Cdm.

«La norma» della legge Severino «sul punto lascia spazio interpretativo». Lo spiega il premier Matteo Renzi in conferenza stampa a proposito della legge Severino e della sospensione di Vincenzo De Luca, eletto presidente della Campania. «Ho chiesto che mi venga indicata la strada più corretta da seguire, ho chiesto i pareri, si tratta di qualche giorno e
verificheremo di conseguenza. Capiremo quando scatta il decreto di sospensione, poi De Luca è libero di presentare il ricorso», spiega Renzi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati