Bruno Vespa, Matteo Renzi, Sicilia, Opinioni
L'ANALISI

Le troppe spine di Renzi

di

A metà del '400 Nicolò Vdecise di spostare progressivamente la residenza dei papi dal Laterano in San Pietro e ridisegnò la struttura urbanistica del centro di Roma, che sarebbe stata completata nei tre secoli successivi. Nacque così il Tridente. Ai pellegrini che veniva no da Nord e attraverso la via Fla minia raggiungevano piazza del Popolo si aprivano tre strade: a destra via di Ripetta che costeggiando il Tevere porta a San Pietro, al centro il Corso che attraverso Campo Marzio e il palazzo pontificio di piazza Venezia conduce al Latera no e a sinistra la via del Babuino (già Clementina) che attraverso piazza di Spagna conduce verso Santa Maria Maggiore.

Dinanzi al pellegrino Matteo Renzi s'apre in queste settimane un tormentato Tridente penitenziale: la crisi amministrativa determina ta da Mafia Capitale, la crisi politica in cui ai colpi della minoranza s' aggiunge la fibrillazione del partito di Alfano, la crisi sociale dovuta a una immigrazione incontrollata.
Sul primo punto, il commissaria mento del Giubileo affidato al prefetto di Roma Gabrielli, già capo della Protezione civile - parzialmente smentito ieri - metterebbe al riparo di ogni turbolenza un avvenimento di rilevanza mondiale.
L' amministrazione comunale di Roma già prima dell' inchiesta aveva a testa e le spalle fragili. Adesso vive appesa allo stillicidio di noti zie centellinato con (involontario?) sadismo dalla magistratura. Meglio toglierle di dosso questo fardel loin attesa dell' imponderabile. Ilse condo punto è più delicato.

Abbiamo già scritto che il governo Renzi ha senso solo se fa riforme degne di questo nome: se per compiacere la minoranza del Pd mette acqua nel Brunello, non può più offrirlo né a Obama, né alla Merkel e nemmeno -si parva licet - agli italiani. A questa grana, si aggiunge quella di Area Popolare. Angelino Alfano si è eretto a scudo umano della stabilità governativa, ma l' indagine sul.

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati