LA SENTENZA

Formazione, il Tar: illegittima la revoca dell'accreditamento per l'Enaip

Dopo questa sentenza l'ente avanzerà una richiesta risarcitorie nei confronti dell'amministrazione regionale

enaip, Sicilia, Cronaca
L'avvocato Gaetano Armao

PALERMO. La seconda sezione del Tar di Palermo (sentenza 1390/2015 depositata ieri, presidente Calogero Ferlisi, estensore Lucia Maria Brancatelli) ha accolto il ricorso dell'Enaip asaform Sicilia difeso dagli avvocati Gaetano Armao, Fiorella Russo e Chiara Castellana, contro il decreto del dirigente generale dell'assessorato regionale della Formazione professionale (5135 del 6 ottobre 2014), con il quale sono stati revocati i decreti 2371, 2373, 2376, 2377, 2378, 2379 e 2380 ded dirigente generale, emessi il 18 novembre 2008 a favore dell'ente, che concedevano gli accreditamenti provvisori per lo svolgimento dell'attività di orientamento e/o formazione professionale.

A fondamento della pronunciamento del Tar vi è la contestazione all'assessorato che il provvedimento di revoca si basava su censure relative a irregolarità nei pagamenti degli stipendi dei dipendenti indotte dalla stessa amministrazione regionale che non aveva provveduto tempestivamente ai dovuti trasferimenti in favore dell'ente.

La pronuncia che definisce il giudizio, fa seguito all'ordinanza di sospensione emessa dallo stesso collegio (ordinanza cautelare 370 del 2 marzo 2015) e scongiura il licenziamento di 230 dipendenti dell'ente e la perdita di circa 5 milioni di trasferimenti. Dopo questa sentenza l'ente avanzerà una richiesta risarcitorie nei confronti dell'amministrazione regionale.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati