PER IL SUD

Caldoro: "Sfiderò Salvini alle primarie del centrodestra"

Credo che lui possa aspirare a una leadership al Nord, non certo al Sud». Alle primarie, «sono convinto che non vincerà». «Vince il candidato che rappresenta la Nazione, non chi rappresenta un pezzo»

Stefano Caldoro, Sicilia, Politica

ROMA. «Sfiderò io Salvini» alle primarie del centrodestra. Lo annuncia a Qn l'ex governatore della Campania Stefano Caldoro. «Credo che lui possa aspirare a una leadership al Nord, non certo al Sud». Alle primarie, «sono convinto che non vincerà». «Vince il candidato che rappresenta la Nazione, non chi rappresenta un pezzo».

L'alleanza con la Lega per battere la sinistra? «Certo. Non si può unire il centrodestra senza il Carroccio. Ho un ottimo rapporto con Zaia e con Maroni, ma ognuno deve stare dentro i
suoi spazi». «Per essere competitivi con l'Italicum - sottolinea Caldoro - non serve fare un partito con Salvini ma una lista unica con un programma condiviso».

Caldoro parla del ruolo di Berlusconi: «Io penso sia ancora essenziale. Senza di lui una fase nuova non si apre». Quanto a Fitto, «ha fatto una scelta sbagliata. L'evoluzione di Forza Italia devi viverla dentro le regole. Doveva costruire la coalizione futura con noi. Non è mai troppo tardi: può concorrere autonomamente ad un percorso unitario».

Pronto a candidarsi alle primarie? «Io - dice l'ex governatore - penso di poter rappresentare un Sud più inserito nel sistema nazionale, anche perchè la Campania è più grande della Puglia. Comunque sia, la battaglia al Sud non la lascio ad altri».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati