Martedì, 18 Settembre 2018
INFARTO

Muore reporter tre volte Pulitzer, stava realizzando servizio su Ebola

Michel du Cille, 58 anni, fotografo del Washington Post, stava rientrando a piedi da un villaggio. Il fotoreporter è stato trasportato all'ospedale più vicino, ma i medici non sono riusciti a salvarlo

WASHINGTON. Michel du Cille, fotografo del Washington Post, tre volte vincitore del premio Pulitzer, è morto in seguito ad un attacco cardiaco mentre stava realizzando un reportage su Ebola in Liberia. A renderlo noto è lo stesso Washington Post.

Du Cille, 58enne, si trovava con un collega in una regione interna dell'Africa occidentale, quando è stato stroncato da un infarto. Stava rientrando a piedi da un villaggio. Il fotoreporter è stato trasportato all'ospedale più vicino, ma i medici non sono riusciti a salvarlo.

Il Washington Post ha ricordato il giornalista originario della Giamaica, autore di «foto straordinarie» che ritraggono «battaglie e trionfi umani». Du Cille si è aggiudicato due
Pultitzer nel 1980 quando lavorava per il Miami Herald ed un terzo nel 2008, quando era già al Washington Post.

Il direttore del quotidiano americano, Martin Baron, lo ha definito «uno dei fotografi di maggior successo». «Si stava dedicando all'Ebola con dedizione ed era convinto di voler
continuare a indagare su quest'emergenza nonostante i rischi, con lo stesso coraggio e la stessa passione che ha mostrato durante tutta la sua carriera» ha detto Baron in un messaggio condiviso con i giornalisti del quotidiano. Il fotoreporter era sposato con Nikki Kahn, anche lei fotografa del Washington Post, padre di due bambini avuti da un precedente matrimonio.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X