Venerdì, 21 Settembre 2018
RAFFICA DI BANDI

Fondi comunitari, parte la caccia ad esperti esterni pure in Sicilia

di
Avvisi pubblicati su "Studiare Sviluppo". Le figure dovranno supportare le regioni sull'attuazione dei programmi con fondi europei

PALERMO. Raffica di bandi per esperti esterni che dovranno supportare le regioni nella spesa dei fondi comunitari. Alcune figure lavoreranno per la Sicilia, altre saranno a disposizione della società pubblica che cura il programma di intervento a livello nazionale e che ha pubblicato gli avvisi, la “Studiare Sviluppo”. In diversi casi potrebbe essere chiesto il trasferimento lavorativo in altra regione.

Il primo bando riguarda la figura di “esperto senior in programmazione e attuazione di programmi cofinanziati con fondi europei”. Il professionista dovrà avere una laura e avere esperienza decennale nel settore. Il contratto sarà di sei mesi, dal primo gennaio al 30 giugno 2015 con un compenso tra i 20 mila e i 25 mila euro lordi. La manifestazione di interesse per la posizione ricercata, assieme al curriculum, dovrà essere trasmessa via email alla società all’indirizzo selezione@studiaresviluppo.it, entro le ore 12 del 12 dicembre prossimo.

Stessa scadenza per l’avviso che mira a supportare la spesa in Calabria e Sicilia. In questo caso si cerca un “esperto junior in gestione e valutazione di programmi e progetti cofinanziati dai fondi strutturali” che dovrà essere laureato in materie giuridiche e tecnico-economiche e avere esperienza almeno triennale in gestione dei fondi comunitari. Il rapporto di lavoro durerà circa 9 mesi per un compenso tra i 20 e i 25 mila euro lordi. Questo esperto sarà affiancato da un consulente in programmazione “senior” che per nove mesi guadagnerà però tra i 30 e i 35 mila euro lordi.

Tra gli ultimi bandi uno mira a reclutare un team di esperti sempre a supporto della spesa delle regioni in vista però della nuova programmazione 2014-2020. A riguardo si cerca un esperto in organizzazione e gestione di archivi informatici che per dodici mesi guadagnerà tra i 16 e i 20 mila euro. Stesso compenso per un esperto in programmazione strategica della politica di coesione europea. Per 4 esperti in attività connesse all’utilizzo dei fondi strutturali sono previsti invece tra i 28 mila e i 32 mila euro per 12 mesi di contratto. Per queste figure c’è tempo fino al 15 dicembre prossimo per presentare istanza. Maggiori informazioni e i bandi integrali sono pubblicati sul sito http://www.studiaresviluppo.it/.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X