Martedì, 25 Settembre 2018
PALERMO

Misilmeri, bambino di 2 anni azzannato alla testa dal proprio cane

di
Il meticcio mentre i due giocavano nel viale dell'abitazione in contrada Marraffa lo ha aggredito mordendolo alla testa.

PALERMO. Un bimbo di due anni è stato azzannato dal proprio cane a Misilmeri in provincia di Palermo. Il meticcio mentre i due giocavano nel viale dell'abitazione in contrada Marraffa lo ha aggredito mordendolo alla testa. I genitori sono riusciti a strappare la presa del cane e portare il piccolo con gravi ferite al volto e alla testa prima all'ospedale dei Bambini poi al reparto di chirurgia plastica del Civico, dove è stato sottoposto a intervento chirurgico. Il minore, affetto da “ferite lacero contuse al volto ed al cuoio capelluto”  è stato sottoposto a cure mediche per la sutura delle lesioni e quindi ricoverato in osservazione,  senza versare in pericolo di vita, e si trova ricoverato in ospedale. Il cane, invece, è stato preso in consegna dall'associazione Agave di Trabia. Sottoposto a sequestro penale, l’esemplare è stato  trasportato ed affidato al canile per la custodia giudiziale. Sono in corso indagini dei Carabinieri di Misilmeri per ricostruire l’esatta dinamica del dispiacevole evento e sulle responsabilità dei proprietari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X